Convegno di Firenze 3 marzo 2016

IL PROFESSIONISTA OLISTICO

L’Agire Professionale tra Etica, Deontologia e Associazionismo

 Importante appuntamento a Firenze per incontrare L’Unione Italiana dei Professionisti Olistici
3 marzo 2016 Centro FALIERO PUCCI
Via Gabriele D’Annunzio 182 – Firenze

(Autobus n.10 – (coincidenza col 17 per chi viene da SMN)

Dalle 10,00 alle 18.00

Ingresso Libero e Gratuito

 Il giorno 3 Marzo dalle 10.00 alle 18.00 in via Gabriele D’Annunzio 182 a Firenze, si terrà un incontro magistrale con i vertici dell’Unione Italiana dei Professionisti Olistici.

L’appuntamento, sebbene pensato per fornire un supporto legislativo e procedurale a tutti i Referenti Regionali e i Direttori Didattici dell’UNI-PRO, è esteso a tutti i professionisti che operano nel settore Olistico.

L’Unione Italiana dei Professionisti Olistici, oltre ad aderire alle prescrizioni della legge 4/2013, ha ideato un nuovo sistema interno di procedure ed obiettivi atti a sviluppare un’effettiva visione olistica sul territorio, a favorire le relazioni interpersonali tra e con i soci e a ridurre, per quanto possibile, l’aspetto burocratico.

Un esempio evidente è la Formazione Continua Professionale (ECP) che è stata deregolarizzata e decentrata; la scelta intenzionale è quella di accertare le reali abilità e competenze professionali piuttosto che il semplice accumulo di conoscenze recepite spesse volte da corsi obbligati e controllati a monte. Il nuovo sistema in perfetta sintonia con la visione olistica, si fonda su una maggiore libertà di scelta dei propri corsi di formazione e contemporaneamente su una più alta responsabilità individuale nel trasformarli in reali abilità operative. Il professionista ogni tre anni effettuerà la sua revisione professionale durante la quale, tramite un lavoro in sottogruppi di otto persone al massimo, vedrà accertata non solo la sua conoscenza acquisita attraverso la frequenza documentata ai corsi specialistici, ma soprattutto avrà la possibilità di mettere a punto le proprie competenze confrontandosi e condividendole con altri professionisti del settore.

Un’altra importante innovazione è caratterizzata dall’istituzione dei Coordinamenti Culturali (http://www.uni-pro.it/coordinamenti-culturali) mediante i quali sarà possibile far incontrare la Cultura Olistica con il mondo delle istituzioni ed il territorio. Proprio allo scopo di raggiungere tale risultato di integrazione, l’UNI-PRO è gestita esclusivamente da Professionisti Olistici che da anni hanno saputo apportare profonde riflessioni e cambiamenti negli stili di vita e nelle condotte del quotidiano.

In sostanza l’Unione Italiana dei Professionisti Olistici, piuttosto che gestire un catasto di operatori variegati e accomunati dalla sola legge 4/2013, tra i quali spesso mancano persino rapporti di collaborazione e di reciproca interazione professionale, si configura come un’associazione di alto pregio e quindi di esclusiva che assieme ai propri associati mira a perseguire obiettivi culturali di ricerca innovativa e di alto valore scientifico.

Per potersi inserire nei registri professionali gestiti dall’UNI-PRO è fondamentale operare con chiarezza d’intenti, ovvero prestare il proprio attivo impegno a favore di un’associazione il cui scopo si configura nel rendere protagonisti in prima persona i propri professionisti iscritti. Questi ultimi infatti potrebbero identificarsi quali nuove figure propulsive di cambiamento culturale e tecnico in grado di padroneggiare le proprie spiccate competenze olistiche e soprattutto etiche nel proprio agire professionale.

Durante l’incontro dell’UNI-PRO sarà presente il Presidente Nazionale Dott. Valerio Sgalambro uno tra i primi Pedagogisti Olistici Nazionali, il Segretario Nazionale professoressa Valentina Chiarappa, autrice tra gli altri del recente libro “Le Origini dell’Universo” promosso dal quotidiano La Repubblica e intervistata da Rai Due, i coordinatori di Macro Area Nazionale Abele Contu (Area Nord Est), Maurizio Biasci (Area Centro) e Silvia Pellegrino (Area Nord Ovest).

PROGRAMMA

10,00 – 11,30 Valerio Sgalambro

Pedagogista Olistico
Presidente Uni–Pro (Firenze)
Apertura dei lavori, Presentazione del Team UNI-PRO

11,30 – 13,00 Valentina Chiarappa

Direttore Didattico Accademia Quantica
Segretario Uni–Pro (Roma)
Aspetti legali e normativi della professione olistica

13,00 – 14,00 Pranzo
14,00 – 15,00 Abele Contu

Direttore Didattico Associazione Spazio Respiro
Consigliere Nazionale Area Nord Est Uni–Pro (Bologna)
Requisiti e titoli per i passaggi di livello e l’esame da privatista

15,00 – 16,00 Maurizio Biasci

Coordinatore Nazionale Macroarea Centro Uni–Pro (Lucca)
Servizi e tutela dei professionisti olistici e vantaggi dell’Associazioni Professionali

16,00 – 17,00 Valentina Chiarappa

Attestazione di parte I, Parte II e certificazione professionale;
Normativa UNI e gli organismi di certificazione

17,00-18,00- Valerio Sgalambro

Educazione Continua Professionale:
un nuovo progetto per l’attestazione effettiva delle competenze

 

Al termine dell’incontro verrà rilasciato un attestato di partecipazione utile ai fini dell’aggiornamento Deontologico Professionale

 

1
  Related Posts

Commenti

  1. Laura Maria Peschiera  febbraio 29, 2016

    Salve, sono Laura Maria Peschiera, iscritta all’UNI-PRO come counselor olistico trainer,volevo comunicare la mia presenza alla conferenza del 3 aprile prossimo. Cordiali saluti

    rispondere

Aggiungi un commento