SPORTELLO A FAVORE DEGLI UTENTI

Per chiunque richieda prestazioni da parte di un Professionista Olistico è fondamentale affidarsi ad uno specialista iscritto ad un’ Associazione di Categoria Professionale, poiché in forza di tale iscrizione è soggetto all’osservanza di un preciso codice deontologico, a possedere un’assicurazione sulla responsabilità civile, a curare l’aggiornamento professionale permanente, a rilasciare un consenso informato e soprattutto a sottoscrivere i principi ispiratori della carta dei diritti del consumatore-utente delle prestazioni specialistiche rese dai professionisti iscritti nei registri UNI-PRO. Ciò a garanzia dell’utente e della correttezza professionale della prestazione specialistica.

L’Unione Italiana dei Professionisti Olistici, in conformità con l’Articolo 2, Comma 4 della Legge del 14 gennaio 2013 n.4 recante “Disposizioni in materia di professioni non organizzate in Ordini e Collegi“, fra le forme di garanzia a tutela dell’utenza, promuove e attiva, ai sensi dell’Articolo 27 – Ter del Codice del Consumo di cui al Decreto Legislativo 6 settembre 2006 n. 206, lo Sportello al Servizio del Cittadino al quale lo stesso può rivolgersi per essere informato sull’iter della Conciliazione Paritetica, sull’attività professionale dei singoli Professionisti, sugli standard qualitativi richiesti nelle prestazioni da essi erogate  o  in caso di contenzioso con gli stessi.
Per qualsiasi necessità è pertanto possibile inviare una comunicazione utilizzando il modulo presente al seguente link http://www.uni-pro.it/contatti , in conformità  all’art.  27 bis  del  codice  del  consumo,  di  cui  al  decreto  legislativo  6  settembre  2005. L’Unione Italiana dei Professionisti Olistici risponderà entro 30 giorni ai reclami pervenuti.
Dopo aver presentato un reclamo, il richiedente, se non è soddisfatto dell’esito o non ha ricevuto risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere al Giudice, può rivolgersi, anche in assenza di preventivo reclamo, alla conciliazione paritetica che è uno strumento stragiudiziale gratuito, definito da accordi (protocolli) tra le associazioni dei consumatori e le principali aziende italiane. Ciascun protocollo è composto da un testo base, da un regolamento applicativo e da uno o più moduli relativi alla domanda da compilare e da inviare ai recapiti indicati nella domanda di conciliazione:

  • Sportello Reclami del Consumatore di ACU e all’ACU-Associazione Consumatori Utenti – Via Padre Luigi Monti n.20/c – 20162 Milano – http://www.associazioneacu.org/reclami
  • Conciliatore – Associazione per la soluzione delle controversie societarie – Iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia; il Regolamento del Conciliatore può essere consultato sul sito www.giustizia.it o chiesto all’unione Italiana dei Professionisti Olistici; ovvero a un altro organismo iscritto nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in materia associativa;
  • Alla Camera di Conciliazione ed Arbitrato presso la Consob, per controversie in merito all’osservanza da parte dell’Unione Italiana dei Professionisti Olistici degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza previsti nei rapporti contrattuali con gli specialisti. Le informazioni riguardanti la Camera di Conciliazione ed Arbitrato sono disponibili sul sito www.camera-consob.it